Fabrizio Manzetti – Nascosti davanti a tutti

Titolo: Nascosti davanti a tutti

Autore: Fabrizio Manzetti

Editore: AUGH! Edizioni

Anno: 2016

Pagine: 114

Prezzo: € 12,00

“Dopo averlo accarezzato come una mamma fa col figlio dopo un lungo pianto, si sistemò la gonna, prese l’ombrello blu e, aprendo lo sportello della macchina, gli disse che di tutte le cose che stava perdendo, la credibilità, l’affetto di un uomo, la cultura di cui era dotata, la semplicità delle piccole cose, la sua assoluta paura di soffrire era quella che le faceva più male.”

Il mio amore viscerale per le short stories ormai è risaputo e ogni volta che vengo a conoscenza di un giovane autore che ha scelto di esordire con una raccolta di racconti, nonostante l’avversità del mercato editoriale italiano, ne rimango piacevolmente colpito e affascinato. Tra questi, l’esordio letterario di Fabrizio Manzetti è stato un piccolo fulmine in un cielo limpido e privo di nubi all’orizzonte. “Nascosti davanti a tutti” è composto da sedici piccoli ritratti naif, istantanee semplici e quasi casuali di istanti di vita comune, ma non per questo banali.

Protagonisti delle storie di Manzetti sono uomini e donne qualsiasi, alcuni nel primo pomeriggio della loro esistenza, altri già avviati verso il tramonto. Situazioni e momenti universali, che accomunano gli esseri umani durante il tortuoso percorso in cui si snodano le loro vite, uniti nel dolore e nella perdita e forse, per questo, un po’ meno soli. Manzetti è abile nel fotografare istanti fuggevoli, in cui i pensieri e le riflessioni degli uomini ritratti diventano i nostri, lasciandoci a volte spaesati, altre avvolti da una tenera mestizia e altre ancora con l’amaro in bocca per essere entrati nella storia di quei personaggi da una porta di servizio ed esserne usciti quasi subito, con il desiderio di saperne di più. Anche questo fa parte del fascino che scaturisce dai questi brevi racconti: storie sussurrate, crudeli e soavi insieme, che ci prendono a schiaffi per poi accarezzarci dolcemente un attimo dopo. I temi esplorati sono molteplici ma tutti hanno come perno un unico comune denominatore: i rapporti tra gli esseri umani. Troviamo così l’attesa illusoria verso un amore non ancora conosciuto ma già perduto per sempre (“Io aspetto, tu che scusa hai?”), bizzarre filosofie di vita che si scontrano con incontri casuali ma significativi (“Cosa serve per uscire”) e attimi di ordinaria vita quotidiana che nascondono il dolore di un’intera esistenza (“L’inganno delle perle Akoya”). L’autore però sa suscitare emozioni anche in poche pagine, narrando in modo sapiente ed emozionale palpiti di vita, sbirciati in silenzio e trattenendo il respiro. Emblematici in tal senso sono “Mattina, l’amore, sera” e “Non c’è bisogno di asciugarsi”, due amori agli antipodi, ma entrambi autentici e dai sentimenti incontenibili. Tutto viene narrato con uno sguardo attento e profondo, senza l’intento di impartire lezioni di vita fini a se stesse, ma lasciando liberi i protagonisti all’interno delle proprie storie, liberi di cadere e rialzarsi, di sbagliare, di redimersi ma anche di perseverare nell’errore. Un’indagine della coscienza umana tracciata con tenui colori pastello, in cui spesso l’ultima parola viene lasciata proprio al lettore e alla sua curiosità. Una scrittura limpida e a tratti poetica arricchisce ulteriormente la narrazione.

Nascosti davanti a tutti” è una raccolta preziosa, che ci fa comprendere come la quotidianità possa celare storie e rapporti pregni di sensazioni e sentimenti degni di essere narrati. Di come il vivere la vita di tutti i giorni a volte possa riservare sorprese e possa combattere ad armi pari con la fantasia. Sedici mosaici con tasselli dai colori a volte sgargianti, a volte opachi, ma sempre veritieri e genuini. Un esordio che sa colpire, sfiorando le corde di un’anima comune a tutti gli uomini.

Voto: 4/5

Mr. P.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...