Marco Cardone – Italian way of cooking

Titolo: Italian way of cooking

Autore: Marco Cardone

Editore: Acheron Books

Anno: 2016

Pagine: 291

Prezzo: € 12,00

“«Dimmi qualcosa, socio. Qualcosa di sincero.» Mirco sorrise. «Nero…noi s’è nella merda fino a i’ collo.»”

51KVi+xMBwL

Quando ho sfogliato per la prima “Italian way of cooking” di Marco Cardone, non sapevo davvero cosa aspettarmi: un horror, una commedia nera, un thriller fulminante? Con mia grande sorpresa, man mano che mi sono inoltrato nella lettura, ho scoperto che il libro di Cardone non può essere incasellato in alcun genere, ma sa miscelare sapientemente gli ingredienti letterari più disparati, creando un piatto unico e prelibato. Ma andiamo con ordine. “Italian way of cooking” è il romanzo d’esordio di Marco Cardone, che però esordiente nel mondo della letteratura non è, essendo già stato scrittore di racconti e curatore di antologie. Il volume è pubblicato dalla giovane e valida Acheron Books, casa editrice specializzata in horror e fantasy nostrani.

La vicenda è ambientata nelle campagne toscane e l’intera narrazione è impregnata di colori, profumi e paesaggi della Toscana. Proprio questa scelta è una delle carte vincenti del romanzo: l’irresistibile dialetto parlato dai personaggi strappa più di una volta una sana risata, tanto che spesso sembra davvero di respirare l’aria fresca e frizzante delle colline del Chianti. Protagonista assoluto è Nero, cuoco straordinario, titolare del ristorante il “Gallo Nero”. Nonostante la sua grande abilità dietro ai fornelli e la sua simpatia travolgente, Nero è però sommerso dai debiti e la prospettiva di dover vendere il ristorante si fa sempre più concreta. In più la sua ex moglie continua a tormentarlo e la sua attuale ragazza, Marika, forse non è proprio l’amore della sua vita. Come se non bastasse, un terribile assassino, chiamato dalla stampa il “killer enalotto” per la casualità con cui sceglie le proprie vittime, sta sconvolgendo l’intera Toscana. Insomma, la vita di Nero si può riassumere in tre semplici parole: un gran casino. Ma una sera la sua esistenza viene stravolta: un terribile mostro, ribattezzato dallo stesso Nero porco mannaro, si intrufola nella camera dei suoi figli per divorarli. Ma il cuoco riesce ad avere la meglio, uccidendolo con il suo fido mozzateste. La famiglia è salva e il pericolo scongiurato: resta soltanto da risolvere un piccolo problema. Come ci si può sbarazzare dell’enorme corpo di un mostro orribile? Ovviamente Nero conosce un’unica soluzione: cucinandolo. Il piano iniziale è quello di cuocere la carne a pezzi, per poi gettarla nell’immondizia insieme agli avanzi del ristorante. Ma un profumo irresistibile sembra provenire dalle bistecche di mostro in cottura. Così Nero decide di assaggiarle e scopre che il porco mannaro non solo ha un sapore eccezionale, ma anche strani effetti afrodisiaci. Allora perché non sfruttare l’occasione di servire quella delizia ai propri clienti, cercando in qualche modo di risollevare le sorti del ristorante? Questa decisione lo porterà, insieme al suo aiuto cuoco Mirco, in un turbine di eventi surreali e spassosi, ma anche estremamente pericolosi. Nero si trasformerà in un cacciatore di mostri dall’improbabile nome di “Killer Chef“, aiutato dal suo spirito guida Tatanka, uno dei personaggi meglio riusciti dell’intero libro. Ci ritroveremo così a seguirlo a caccia di serpe galli, draghi rana e sirene, alternando irresistibili momenti di comicità (mi sono ritrovato più di una volta a ridere da solo con il libro in mano) ad attimi di tensione e suspense. Ma nonostante l’aspetto fantasioso della trama, Nero è un personaggio estremamente umano, afflitto dai tanti problemi che tutti i giorni colpiscono anche noi. E proprio questa sua caratterizzazione ci ispira un’immediata simpatia e fa sì che non possiamo non tifare per lui fin dall’inizio. Termina il volume un vero e proprio ricettario mostruoso, in cui dieci autori ci propongono le migliori ricette per cucinare succulenti piatti a base di mostro. Assolutamente irresistibili!

Italian way of cooking” è un romanzo che nasce da un’idea originale e che ha una propria personalità ben definita. La scrittura di Cardone poi è diretta e senza fronzoli, risultando così particolarmente incisiva in un libro il cui scopo è quello di voler regalare al lettore qualche ora di piacevole intrattenimento, senza risultare mai banale. Un romanzo da gustare in tutta tranquillità, sprofondati in poltrona, con gli ultimi raggi di sole che filtrano dalla finestra e un buon bicchiere di vino rosso in mano.

Voto: 3,5/5

Mr. P.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...